crema-barò

Come si usa la crema Barò?

Impiegare un prodotto cosmetico per la cura e la prevenzione della cellulite è una cosa che fanno quasi tutte le donne, soprattutto in vista della prova costume, ormai imminente. Fra le varie marche la crema Barò è risultata essere, secondo le statistiche, quella che offre i benefici maggiori, anche in quei soggetti in cui l’inestetismo sia veramente grave ed evidente. In questo breve articolo cercheremo di darvi qualche informazione utile sul suo contenuto e su come è bene utilizzarla.

Bisogna premettere che la cellulite non si può combattere con una crema miracolosa ma serve un’ azione mirata e combinata di diversi fattori. L’alimentazione ad esempio incide molto su questo fastidioso problema, come anche una corretta idratazione e il movimento fisico. Assumendo dunque che già facciate le cose precedentemente elencate, la crema Barò risulta essere un prezioso alleato da integrare alle abitudini salutari sopra elencate.

Essa infatti grazie alla sua formula completamente naturale può essere usata in sicurezza su glutei e gambe, ed offre risultati concreti e tangibili in poche settimane. Nella composizione della crema Barò, realizzata dal genio e l’esperienza della dottoressa Giovanna Menegati, troviamo i polifenoli ritenuti i più efficaci antiossidanti presenti in natura.

In combinazione ad essi vi sono altri principi attivi fra cui i lipidi euretici, perfetti per idratare correttamente la pelle, e la ceramide III, che è in grado di ripristinare efficacemente la barriera epidermica fornendo una naturale protezione a cosce e glutei. Inoltre la crema Barò crea un effetto Balsamo che serve a rimpompare la zona di applicazione. Insomma non siamo di fronte ad un semplice cosmetico ma ad un alleato per la bellezza.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>