Archivi categoria: Varie

annunci-escort

Annunci escort per i più esigenti

Quando si torna a casa dopo una dura giornata di lavoro è normale aver bisogno di un po’ di compagnia. Chi non ha ancora trovato la donna giusta, ma anche chi ce l’ha però non riesce più a comunicare con lei, adesso può contare sulle professioniste del settore, le migliori accompagnatrice d’Italia che, grazie agli annunci escort che si trovano sul web, finalmente sono alla portata di tutti.

Queste bellissime donne o trans, a seconda dei gusti, saranno in grado di ascoltare i vostri problemi, offrendovi il consiglio di un’ amica o magari solo qualche ora di svago lontano dalla tua assillante quotidianità. I benefici dello staccare un po’ da tutto e tutti sono appurati e possono essere equiparati a quelli di una breve vacanza, ma ovviamente a prezzi molto minori. Ma dove si possono trovare annunci di escort serie e professionali?

Online esistono moltissimi siti dedicati a questo argomento che raccolgono annunci di escort in varie città e provincie d’Italia, ma sono veramente pochi quelli affidabili al 100%. Il nostro consiglio è quello di visitare Escort Inserzioni, uno dei portali più votati dagli utenti in termini di professionalità e trasparenza. Qui potrete trovare tutte le ragazze ed i transi di vostro gradimento e contattarli direttamente senza intermediari per organizzare velocemente una serata divertente e spensierata.

Noterete da subito che la qualità del servizio offerto è ben differente rispetto a quella di altri portali simili, proprio perché lo staff ci tiene a dare ai propri utenti annunci di escort reali e non qualche fake che magari risulta completamente differente dalla foto profilo. Non scordate inoltre di consultare attentamente l’annuncio e qualora doveste riscontrare qualche irregolarità, Escort Inserzioni vi prega di segnalarla immediatamente.

cialde-nespresso

Cialde Nespresso aromatizzati: cambia sapore ogni giorno

Se non sei un tipo abitudinario, ami cambiare sapori e gusto ogni giorno anche nel caffè, Nespresso ha trovato la soluzione giusta per le tue esigenze. Nascono infatti le cialde Nespresso aromatizzati che vi guideranno alla scoperta di nuovi sapori. Scopriamoli insieme!

 

Nespresso Crema d’Irlanda

 

Questo aromatizzato al whisky regala una crema dai toni caramellati e delicati con note aromatiche di caffè. Ideale per gli amanti di questo liquore e del gusto dolce.

 

Nespresso Sambuca

 

Per non disdegnare le consolidate tradizioni italiane, Nespresso ha pensato di creare questo aromatizzato alla Sambuca ideale per chi vuole concedersi un elegante pausa gustando l’essenza dell’anice intrisa di caffè.

 

Nespresso Cioccolato

 

Secondo molti, il cioccolato è il migliore amico del caffè. Quindi perchè non creare un aromatizzato che concentri le due miscele in una unica? Nespresso ci ha pensato, creando le capsule Nespresso Cioccolato capaci di soddisfare i palati più vari: dai più delicati a chi già ora ama il gusto forte del caffè.

 

Nespresso Amaretto

 

Protagoniste indiscusse di questo aromatizzato sono le mandorle e le erbe di bosco. Una vera celebrazione dell’italianità che non trascura le tradizioni di fine pranzo.

 

Nespresso Havana Rum

 

Un aromatizzato la cui sequenza sensoriale è stravolgente: dal sapore del caffè a quello della canna da zucchero per concludersi con l’impronta alcolica tipica del liquore.

 

Nespresso Nocciola

 

Questo aromatizzato alla nocciola è molto amato dagli sportivi per via dell’alta presenza di vitamina E e grassi monoinsaturi presenti nel frutto del nocciolo.

 

Nespresso Vaniglia

 

Questo aromatizzato si caratterizza per il profumo inebriante ed intenso proprio dei baccelli di vaniglia, assicurando un piacere sensoriale estremo e completo.

 

Le scelte sono infinite, Nespresso ne ha creata una per ogni esigenza. Vi basterà solo scegliere la miscela che più stuzzica il tuo palato, acquistarla e inserirla nella vostra macchina per caffè. In pochi minuti avrete una bevanda nuova, nel sapore, da gustare nei vostri momenti di relax.

ristorante-di-classe

Come valutare un ristorante di classe

Cosa osservare con attenzione

Scegliere un ristorante di classe non è un compito facile, perché sono diverse le variabili da valutare quando si tratta di mangiare fuori casa e trovare realmente qualità e cortesia.
Questo vale a maggior ragione quando il menù è a base di pesce.
Come è noto il pesce è un alimento che tende a deteriorasi e a perdere le sue qualità organolettiche in breve tempo e questo significa che deve essere lavorato da mani esperte.
Le caratteristiche da considerare, quindi, per valutare e scegliere un ristorante di classe riguardano l’ambiente, il tipo di servizio offerto e la qualità del cibo.
Sono questi i 3 capisaldi su cui si basa l’esclusività di un ristorante e che vanno valutati rispettandone la necessaria successione.
Tutte queste regole sono un caposaldo per Ciani, il ristorante a Lugano.

L’ambiente di un ristorante di classe

La cura dei dettagli anche in un ristorante che ha i suoi piatti forti a base di pesce, è fondamentale.
Entrare in un ambiente, accogliente, caldo, con un tema che rispetti lo stile e non sia esageratamente sfarzoso è quello che ci vuole per accompagnare ogni pasto.
In particolare i ristoranti dove si serve il pesce hanno una chance in più di deliziare i loro clienti, non solo con il cibo.
Il pesce viene dal mare e l’essere vicini alla riva, quando possibile, è un valore aggiunto che non ha eguali, quanto a valorizzazione della location.
La vista del mare è qualcosa che dà una sensazione di libertà tale da permettere alla mente di rilassarsi e trovare un equilibrio e un’affinità tra il panorama che si osserva e quello che si sta gustando.
Il profumo del mare, il suono della risacca, la luce dell’ora di pranzo o di cena, il tramonto, i gabbiani e tutto il contesto, non possono che rappresentare una piacevole cornice per esaltare maggiormente gli stessi sapori.
E’ naturale che da un ristorante di classe ci si aspetti ordine, pulizia a tutti i livelli e l’applicazione delle norme igienico sanitarie che fanno parte della stessa professionalità del personale che eleva. e di molto, la qualità di un punto di ristorazione.
Il contesto e quindi l’ambientazione di un ristorante deve essere consono anche all’occasione per la quale ci si reca a mangiare fuori.
Se si tratta di una cena di coppia, un incontro formale di lavoro, un appuntamento importante, è d’obbligo una location elegante, non frivola, riservata. e che abbia quel rango di esclusivo che è proprio, appunto, di un ristorante di classe.
Le sale del ristorante devono anche lasciare la scelta ai clienti di sedere dove meglio si sentono a loro agio. C’è chi ama la riservatezza, chi non è infastidito da un ristorante ad alta frequentazione, chi cerca espressamente la mondanità, chi vuole fregiarsi con i suoi ospiti di scegliere un ottimo ristorante di fiducia, che non delude le aspettative dei palati più fini.
Soddisfare, allora, le aspettative e le esigenze di tutti i clienti, richiede di saper rispondere in modo adeguato, rispettando il livello raggiunto nell’indice di gradimento.

Il servizio di un buon ristorante

Il ristorante di classe deve necessariamente distinguersi per il servizio.
Anche in questo caso si tratta di professionalità, unita alla capacità di far sentire il cliente importante, accolto nel miglior modo possibile.
È facile dire che la gentilezza e la cortesia sono fondamentali per fidelizzare i clienti, altro è metterle in pratica e nel modo più efficace.
La cortesia non è solo quella verso chi, essendo già stato ospite, viene riconosciuto come una frequentazione abituale collegata anche a un target noto.
Il modo di trattare i clienti deve essere per tutti indistinto, come se fosse sempre la prima volta. Non si tratta solo della volontà di fare una “buona impressione”, ma di adottare uno stile riconoscibile delle buone maniere, usate verso ogni singolo cliente.
Un ristorante di classe non fa attendere i propri ospiti nel prendere posto e neppure tra l’ordinazione e il momento in cui si serve la portata. Anche la successione delle portate non deve essere troppo distanziata nel tempo o troppo ravvicinata. Un servizio regolare e calibrato è simbolo di buona organizzazione, altrimenti il cliente non fa nessun torto ad abbandonare il locale e cercare di meglio altrove.
Non si tratta di essere perfetti, ma avvicinarsi a un servizio impeccabile è possibile, mantenendo sempre un atteggiamento formale, rispettoso e soprattutto premuroso.

La qualità del cibo e degli chef

L’aspetto centrale di un ristorante di classe è la qualità del cibo, quindi il modo di trattare e cucinare le pietanze.
La raffinatezza, l’equilibrio dei sapori e delle porzioni, un tocco scenografico rappresentano le caratteristiche principali.
Il ristorante di classe non ha soltanto il prestigio di cibi ricercati, ma anche la semplicità di quelli più comuni che al palato, e anche alla vista, risultano estremamente gradevoli e appetibili.
Colpiscono i piatti con una grande scenografia, ma non sarebbero di livello se fossero penalizzati da porzioni irrisorie, o al contrario, da quantità eccessive.
Un pasto, infatti, anche nel caso di un menù a base di pesce, deve prevedere un dosaggio adeguato di tutte le porzioni, in modo da non arrivare alla fine troppo appesantiti.
Il menù deve anche essere vario, con l’accostamento di sapori che si esaltano a vicenda. Il pesce, per esempio, si associa sempre a un buon vino bianco.
Proprio la carta dei vini denota non solo quanto è fornita la cantina, ma anche la varietà degli abbinamenti, sia per chi è esperto in materia di enologia, sia per il cliente che ha necessità di un consiglio.
In nessun ristorante di classe c’è il “vino della casa” e ancor meno carenza di rossi e bianchi.

L’american bar

Il ristorante di classe prevede di solito anche l’american bar, con un bancone circolare, in modo da poter servire i clienti da qualunque parte arrivino. All’american bar si possono gustare gli aperitivi con vista sul mare, specie per quei ristoranti che hanno il pregio di trovarsi a ridosso della battigia. I barman sono dei professionisti del settore, e riescono nell’impresa di servire cocktail per tutti i tipi di gusti e richieste.

trebbiano-valentini

Trebbiano d’Abruzzo Valentini

I rossi la fanno indubbiamente da padroni quando si parla di eccellenza italiana, basti pensare a grandi nomi come il Barolo, il Brunello o il Sassicaia, ma fra questi colossi il re dei bianchi non fa certo brutta figura anzi, il Trebbiano d’Abruzzo Valentini è il primo vino bianco a potersi fregiare di un punteggio di 20/20 sulla famosa guida ai vini dell’ Espresso, risultato più unico che raro che nemmeno i colossi del rosso sono riusciti a meritare.

Questo incredibile vino bianco viene prodotto nella storica cantina di Edoardo Valentini, ora gestita dal figlio Francesco, con tecniche totalmente naturali, sia per quanto riguarda la coltivazione e la raccolta delle uve che per la loro lavorazione e conservazione. Ottenuto con Trebbiano al 100%, il Trebbiano d’Abruzzo Valentini presenta il tipico colore giallo paglierino con sfumature smeraldo ed ha un sapore davvero unico, capace di regalare un piacere al palato difficile da descrivere.

Estremamente equilibrato fra grado di acidità e sapidità, il sapore è ricco e caldo mentre il profumo richiama la frutta matura ed i fiori bianchi. Queste caratteristiche lo rendono ovviamente perfetto per i piatti a base di pesce ma eccelle anche come abbinamento per i primi piatti.

L’attenzione che i produttori mettono nella lavorazione del Trebbiano d’Abruzzo Valentini, aiuta a conservare tutti i sapori ed i tratti caratteristici della terra d’Abruzzo, regalando caratteristiche uniche ad un vino che sta finalmente riscuotendo il successo che merita. I giudici che nel 2015 ne anno decretato il punteggio di 20/20 sulla guida ai vini dell’ Espresso, lo hanno definito “un esempio dell’eccellenza italiana”.

La distribuzione del voto sul territorio

Mappa delle elezioni comunali

Election day

Cos’è e come funziona

Il primo turno delle elezioni comunali del 2015 si terranno, con delle eccezioni, il 31 maggio 2015, così come previsto dal Decreto Legge del 17 marzo 2015.

L’eventuale ballottaggio è previsto per il 14 giugno. In contemporanea si terranno le elezioni regionali. Questo in virtù del cosiddetto Election day, in base al quale tutte le tornate elettorali italiane ed europee di un determinato anno, devono tenersi nello stesso giorno.

Questo col fine di risparmiare soldi e tempo nella fase dell’attuazione pratica. Infatti gli edifici pubblici come le scuole restano chiuse solo per un paio di giorni l’anno e gli scrutinatori costano molto meno.

La norma che stabilisce tale soluzione risale al 2011, nel pieno della riforma al risparmio messa in atto dai diversi governi che si sono succeduti in quel periodo.

Il dettaglio dei comuni alle urne

La distribuzione del voto sul territorio

I comuni interessati sono 1.063 comuni, pari al 13% del totale. Di questi 513 appartengono alle regioni a statuto ordinario, mentre ben 550 a quelle rette dallo statuto speciale.

Le due regioni maggiormente interessate da questa tornata elettorale sono il Trentino-Alto Adige con addirittura 250 comuni, e la Sardegna con 169.

Quest’anno debutteranno al voto 6 nuovi comuni nati dalla fusione di 16 diversi comuni troppo piccoli per le normative in vigore.

Il fenomeno riguarda soprattutto il Trentino-Alto Adige che a fronte della nascita di 3 nuovi enti, ne ha visto la soppressione di 10, con evidenti risparmi in termini di operazioni di voto e di gestione della macchina amministrativa.

Non tutti gli enti terranno le votazioni durante gli stessi giorni. Il Trentino Alto-Adige e la Valle d’Aosta, in virtù dell’autonomia amministrativa e politica di cui godono, hanno deciso di andare al voto il 10 maggio.

Ciò è possibile anche perché non ci sono tornate elettorali che riguardano il Parlamento italiano o europeo.

La Sicilia invece ha previsto di rispettare la data del 31 maggio per il primo turno ma di concedere un secondo giorno di voto, il primo giugno, per consentire ai siciliani di avere più tempo per recarsi alle urne.

Gli enti che vanno al voto in una situazione di amministrazione straordinaria sono 158, circa il 15% del totale.

La distribuzione del voto sul territorio

I cittadini chiamati al voto

Sono i piccoli enti ad essere più interessati all’Election day 2015

Di questi 1.063 comuni che vanno alle elezioni, l’87% hanno una popolazione inferiore ai 15.000 abitanti. Si tratta di una tipologia di enti nei quali sono presenti moltissime liste civiche, il che limita le ripercussioni politiche a livello nazionale, non potendo legare in modo diretto gli esiti del voto tra queste formazioni e i partiti nazionali.

Tra i 20 capoluoghi di provincia in cui si andrà a votare rivestono particolare importanza quelli di Venezia e Trento, visto che superano i 100.000 abitanti, una quota che pochi comuni in Italia superano e sono quasi tutti capoluoghi.

Ci sono comuni come Giugliano in Campania, della provincia di Napoli, che superano abbondantemente i 100.000 cittadini ma che non sono capoluogo di provincia.

Molto curioso è il caso del comune di Castelmagno, in provincia di Cuneo. Infatti risulta essere l’ente più piccolo che partecipa a questa tornata elettorale con i suoi 90 abitanti.

Rispetto al bilancio demografico dell’Istat del 2013 ha visto un aumento di ben 13 abitanti. Rappresenta bene la situazione territoriale del Paese dei mille e più campanili.

Fonte: Elezioni Comunali su Sky TG24

meteo-sky

L’importanza delle previsioni del tempo

Storia delle previsioni del tempo

Prima di un qualsiasi viaggio o evento, è sempre stato importante consultare le previsioni del tempo, con la scelta della fonte e del metodo giusti.

Del meteo si è iniziato a parlare fin dai tempi antichi, con i primi miti derivanti dagli dei dell’antica Grecia. Nel corso del Medioevo, si è parlato poco dell’argomento.

Durante il Rinascimento, la situazione è nettamente cambiata con i primi strumenti in grado di misurazione, quali il termometro, il barometro e il pluviometro. Con il passare degli anni, il progresso tecnologico ha iniziato a farsi sentire con la nascita delle radio sonde e dei radar.

Le previsioni del tempo sono diventate sempre più precise, anche grazie all’introduzione dei satelliti appositi. La risoluzione è costantemente aumentata e si può tenere sotto controllo i movimenti delle nuvole e i pericoli derivanti da eventuali perturbazioni.
meteo-sky

L’importanza delle condizioni meteorologiche in ogni circostanza

Al giorno d’oggi, consultare le condizioni meteorologiche prima di una qualsiasi iniziativa all’aperto è ancora molto importante.

L’atmosfera è piuttosto mutevole ed imprevedibile, con le calamità naturali come le alluvioni che possono essere dietro l’angolo se non si sta attenti.

Il meteo è quindi fondamentale in diverse circostanze, come per chi deve andare a lavoro, per coloro che devono affrontare lunghi viaggi, per le mamme che devono uscire a fare la spesa o andare a prendere i propri figli a scuola.

In base alle previsioni del tempo, si può scegliere quali indumenti indossare e stabilire se bisogna condurre con sè un ombrello in caso di rischio pioggia.

Per non parlare delle vacanze: avere sott’occhio l’evoluzione meteorologica giorno dopo giorno può determinare il programma quotidiano.

Ovviamente, per consultare il meteo è necessario servirsi dei mezzi giusti e di siti web in grado di garantire il massimo dell’esperienza e della competenza.

E chi può offrire tutto questo se non il servizio di Sky Meteo? Con l’aiuto di tale piattaforma, effettuare una qualsiasi uscita dalla propria casa non è più un problema, e i dubbi si dissolvono.

I servizi offerti da Sky Meteo per previsioni del tempo complete ed aggiornate

Innanzitutto, grazie a Sky Meteo si possono selezionare le tre località preferite, con la situazione di sole/nuvole/pioggia e l’effettiva temperatura.

Si possono consultare le condizioni meteorologiche anche a lungo termine, con la chance di vedere che tempo farà nel corso dei prossimi sei giorni.

Tutto ciò è possibile per l’Italia, l’Europa e il resto del mondo. Il meteo è visibile anche in base alle fasce orarie. Interessante la funzione mediante la quale si possono vedere le condizioni delle città in base alle categorie.

Ad esempio, si può vedere il trend per quanto riguarda le località di mare, di montagna, quelle sciistiche. Non mancano spazi dedicati alle metropoli europee ed extraeuropee, oltre alle situazioni inerenti ai mari e ai venti.

Per concludere, è consentito visionare le condizioni nei maggiori aeroporti italiani. In particolare, quest’ultima è una funzione interessante se si ha l’intenzione di intraprendere un viaggio a bordo di un qualsiasi velivolo. Solo Sky Meteo può consentire all’utente di tenere le previsioni meteo sempre sott’occhio.

ls

Escort a Palermo per il piacere dei sensi

Sei in vacanza nella bella Palermo ma ti senti solo? Vorresti compagnia per gli ultimi giorni di relax che ti rimangono prima del rientro? Allora dovresti proprio cercare un’ accompagnatrice che sappia fare il proprio mestiere, così da rendere l’esperienza della tua vacanza siciliana indimenticabile ed unica.

Se l’idea ti stuzzica e vuoi saperne di più, il nostro consiglio è quello di rivolgerti a Baia Escort, il primo portale italiano di annunci piccanti che ha a cuore la tua sicurezza. Sul web si sa che le fregature possono essere dietro l’angolo, sopratutto quando si ha a che fare col mercato del sesso.

Per questo motivo Baia vuole offrire la maggior trasparenza possibile ai propri utenti, grazie ad una costante verifica da parte dello staff di profili ed annunci, ma sopratutto dando modo agli utenti stessi di scambiarsi opinioni e di confrontarsi.

Creare una community coesa che si aiuta da sola è l’obiettivo primario di Baia poichè essa può davvero fare la differenza fra un servizio mediocre ed uno di qualità elevata. Ecco perchè se stai cercando la tua escort a Palermo, una volta scleto l’annuncio che più ti stuzzica, ti invitiamo a leggere i feed back degli altri utenti, grazie ad essi infatti potrai già avere un’ idea di cosa ti aspetta.

Ovviamente puoi contribuire anche tu alla community lasciando i tuoi commenti e le tue impressioni a prestazione conclusa, questo aiuterà sia altri users come te ma anche la ragazza che fa questo per vivere, ed avere una buona reputazione non potrà che giovarle.

Insomma se vuoi una escort a Palermo seria e sopratutto capace di soddisfare ogni tuo più piccolo capriccio, allora Bai Escort è sicuramente la risposta migliore.

dai faraoni ai giorni nostri

Quotazione oro, una pratica antica

 

La storia dell’oro

l’oro il metallo più prezioso

Le prime testimonianze scritte che riguardano l’oro risalgono al 3000 a.C ad opera degli storici egizi in relazione al faraone Den, tuttavia è assodato che l’oro è conosciuto ed apprezzato dagli uomini fin dalla preistoria e si pensa che sia stato il primo metallo in assoluto impiegato per la costruzione di gioielli e ornamenti.

Le prime monete coniate in oro risalgono invece a Creso in Asia minore tra il VIII e VII sec a.C, in seguito l’oro fu presente in molte delle maggiori imprese umane.

Fu fondamentale durante l’ epoca romana, fu l’unica vera fonte di ricchezza in epoca medievale, fu lo stimolo primario per l’esplorazione nel Nuovo Mondo, infatti i primi esploratori riferirono delle miniere e delle grandi quantità di oro indossate dalle popolazioni indigene. In seguito fu l’elemento trainante della corsa all’oro e della conquista del west americana del 1800, molti Stati nel 900 ed anche in altre epoche storiche usarono la quotazione oro come base per determinare la propria valuta, sistema detto del Gold Standard.

La quotazione oro

Una quotazione variabile

L’oro come d’altronde gli altri metalli è quotato al grammo o all’ oncia troy, ovvero la vecchia unità di misura usata per stabilire il prezzo delle merci circolanti nell’impero britannico, per arrivare alla quotazione oro  bisogna inoltre misurare il grado di purezza dell’oro che è quasi sempre legato ad un altro metallo, come il rame o l’argento, poichè altrimenti sarebbe troppo molle e quindi non lavorabile.

Il massimo grado di purezza è di 24 carati, la quotazione oro da sempre viene stabilita dai mercati, tuttavia a partire dal 1919 la borsa di Londra stabilisce due volte ogni giorno il suo prezzo alle 10,30 del mattino e alle 15 di pomeriggio, orario londinese. Oggi il prezzo non viene più stabilito dai maggiori mercanti di oro in ambito di scambi fisici, infatti a partire dal Novembre 2014 la scelta spetta solamente all’ Iba, Ice Benchmark Administration che ha superato la London metal exchange che si occuperà invece del fixing dell’argento.

dai faraoni ai giorni nostri
La storia della quotazione oro

Una storia altalenante

Il sistema Gold Standard consiste nella pratica per cui il valore di ogni valuta statale è stabilito come equivalente ad una certa quantità di oro, in seguito le banche centrali cercarono di controllarne il prezzo fissandone le parità con le valute, questo sistema che tra alti e bassi durò più di un secolo e mezzo cominciò ad entrare in crisi a partire dall’inizio degli anni 60 del 900, le varie banche nazionali cercarono allora di coordinare le proprie azioni per mantenere il prezzo stabile cercando in questo modo di contrastare le speculazioni e le forze di mercato.

In seguito si cercò dapprima di inserire un doppio regime per la quotazione oro, una fissa a 35 dollari per oncia per le transazioni valutarie internazionali ed una variabile per gli scambi tra i privati. Tuttavia nel 1971 questo sistema venne abbandonato ed il prezzo dell’oro venne lasciato libero di cambiare in adempienza delle leggi di mercato.

Dal 1968 fino ad oggi il prezzo e la quotazione oro ha subito grandi variazioni raggiungendo il massimo di 1900 dollari per oncia, pari a circa 60 dollari al grammo nell’ Agosto 2011, in concomitanza col massimo momento della crisi finanziaria derivata dalla bolla dei mutui sub prime, ed un minimo di 252 dollari per oncia, pari a circa 8 dollari al grammo, il 21 Giugno 1999.

offerta Sky Multivision per la famiglia

Sky Multivision: l’offerta Sky raddoppia

Sky Multivision

Cos’è e chi può attivarlo

Se in casa avete gusti differenti a proposito di programmi televisivi ma non volete perdervi nessuno dei vostri programmi preferiti, la soluzione è targata Sky.

Con il servizio opzionale Sky Multivision, infatti, ogni abbonato ha la possibilità di “duplicare” il contenuto del proprio abbonamento, vedendo contemporaneamente due differenti programmi su due differenti tv.

Quindi, se avete bambini in casa, mentre loro continuano a guardare cartoni animati, voi potrete gustarvi la vostra serie televisiva preferita su un’altra tv; così come sarà possibile, su due apparecchi differenti, guardare simultaneamente un documentario e un film, o qualsiasi altro programma del ricco palinsesto Sky, ad eccezione dei pacchetti Sky Sport e Calcio, per i quali non è ancora prevista la presenza nel servizio.

Il servizio Sky Multivision può essere acquistato da tutti gli abbonati Sky e può essere richiesto da tutti i nuovi clienti in fase di sottoscrizione del contratto, ad un prezzo decisamente inferiore rispetto alla sottoscrizione di un nuovo abbonamento, che si rivelerebbe necessario per vedere due diversi programmi contemporaneamente. Questo, ovviamente, se Sky Multivision non esistesse.

I numeri di Sky Multivision

Quanto costa e quanti dispositivi comprende

offerta Sky Multivision per la famigliaL’offerta Sky Multivision è doppia, come la funzionalità che offre all’abbonato. In base alle proprie esigenze e alla tipologia di pubblico presente in casa, infatti, il servizio può essere suddiviso in due tipologie distinte:

  • l’opzione Sky Multivision Bambini permette, al costo di 5€, la visione di tutto il palinsesto Sky dedicato ai bambini su un televisore differente, con un nuovo decoder e una nuova smart card;
  • al costo mensile di 15€, invece, sarà possibile vedere sul secondo televisore tutti i programmi contenuti nel proprio abbonamento ad eccezione, come già detto, dei programmi inclusi nel pacchetto Sky Calcio e Sport, ancora non presenti nel servizio Sky Multivision.

C’è chi vuole vedere “X-Factor” ma stanno trasmettendo un film che proprio non volevate perdervi? Con Sky Multivision tutto ciò che dovrete fare sarà cambiare stanza e accendere un’altra tv.

Per quanto riguarda, invece, il numero dei dispositivi legati all’offerta va sottolineato che è possibile, per ogni parabola, il collegamento di un numero pari a massimo 4 decoder, collegati a 4 apparecchiature differenti. Se ne potranno utilizzare due alla volta, uno che trasmetta secondo l’abbonamento principale, uno che trasmetta i canali compresi nel servizio Sky Multivision, sia esso il pacchetto bambini o qualsiasi degli altri pacchetti del proprio abbonamento originario.

Sky Multivision: doppio servizio, doppia qualità

Sky HD anche su due televisori

L’opzione Sky Multivision non si limita soltanto alla visione di due contenuti differenti, contemporaneamente, su due tv differenti, senza necessità di sottoscrivere un intero, nuovo abbonamento. Il servizio permette di fare tutto ciò senza perdere nulla della qualità di trasmissione tipica dei prodotti Sky. Grazie a Sky HD o a un decoder HD, è infatti possibile fruire di due programmi diversi, simultaneamente, sfruttando l’alta definizione Sky su entrambi i dispositivi.

buonissime ricette sfiziose

ricette sfiziose dolci e salate

Gli amanti del cibo, si sa, sono sempre alla ricerca di piatti sfiziosi, sia dolci che salati. Mangiare bene migliora l’umore e aiuta a superare giornate stressanti di lavoro o di studio, come dimostrano diversi studi scientifici in materia, soprattutto se si tratta di preparazioni particolarmente golose e invitanti, con dovuto riguardo alle porzioni consumate. L’arte culinaria è una fonte inesauribile di ricette talmente ghiotte e prelibate da rendere chiunque perfetto candidato per il terzo cerchio dantesco!

Ricette sfiziose salate: un’esplosione di sapori

Fra le ricette più corpose e ricche di gusto, ideali soprattutto nel periodo invernale, si possono annoverare le “lasagne alla bolognese“, dalle origini antiche, il cui nome deriva dal greco “laganion“, divenute con il tempo uno dei piatti tipici della città romagnola. Indicata nel periodo estivo, invece, è la “pasta alla norma“, eccellente quanto l’opera del Bellini, preparata con ingredienti genuini e servita con melanzane fritte. Contesa tra Lazio e Campania è l’origine della “carbonara“, che rimane sempre un primo piatto saporito e cremoso nelle sue diverse varianti.

Chi, poi, non conosce la succulenta “cotoletta alla milanese“? Si tratta, forse, del secondo più popolare e amato da adulti e bambini, che si sposa perfettamente con un contorno di patatine fritte calde e croccanti. In tema di gusto e notorietà è impossibile non menzionare buonissime ricette sfiziosela pizza, appetitosa e fragrante, proposta in moltissime versioni, in ogni parte del mondo. Se pensate che le verdure siano tra i cibi meno sfiziosi, probabilmente non avete mai assaggiato la famosa caponata siciliana, la parmigiana o le zucchine ripiene, saporite e invitanti tanto quanto le conserve sott’olio che vanno ad arricchire aperitivi o antipasti. Sano e delicato, anche il pesce si presta a ricette particolari tra cui le polpette di spada, i calamari ripieni o l’impepata di cozze, una vera esplosione di sapori!

Dolci: arte e delizia!

Ormai ampiamente riconosciute le proprietà benefiche del cioccolato, ricco di flavonoidi e antiossidanti, è altrettanto innegabile l’aroma e la golosità che esso conferisce ai dolci in cui è adoperato come ingrediente principale. La Sachertorte, di origine viennese, la torta Caprese, dalla terra napoletana, e la Foresta Nera, che la tradizione fa risalire alla pasticceria tedesca, sono solo alcuni esempi di quello che un grande maître de chocolat riesce a realizzare, ma che i più esperti possono preparare in casa in occasioni speciali. Un classico intramontabile, conteso tra varie regioni del Nord Italia, è il tiramisù, dalla cremosità intensa e vellutata, riproposto ormai in molteplici versioni tra cui quella alla fragola e ai frutti di bosco.

Coloro che preferiscono i sapori forti e decisi possono lasciarsi conquistare dalle ricette sfiziose di dolci a base di ricotta come la pastiera napoletana, la cassata e i cannoli siciliani, questi ultimi gradevolissimi anche con farcitura di crema pasticcera. Fresche, profumate e golose sono le crostate alla frutta, da gustare a colazione o a merenda; ottimi come dessert di fine pasto i semifreddi alle mandorle, pistacchio, caffè o limoncello, che serviti in maniera accurata permettono di fare un figurone con gli ospiti.

Mousse e bavarese alla nocciola, squisite delizie al cucchiaio indicate per concedersi momenti di pura dolcezza, possono essere usate anche come farcia per torte e bignè, dando spazio a fantasia e creatività!